Per una società più libera e giusta: Soccorrere i bisogni alimentari delle famiglie in difficoltà

Per una società più libera e giusta: Soccorrere i bisogni alimentari delle famiglie in difficoltà

Il progetto “Per una società più libera e giusta: soccorrere i bisogni alimentari delle famiglie in difficoltà” rientra nell’area di interesse internazionale “fame- Banco Alimentare”. Contiene gli obiettivi che si intendono conseguire insieme con le attività di implementazione, di monitoraggio, di valutazione e di comunicazione previste per il loro raggiungimento.

Si propone i seguenti obiettivi:
1) Svolgere attività di sensibilizzazione nella società (territorio, scuole, enti ed associazioni, aziende produttive, ecc.) sui diritti fondamentali dell’uomo e sui requisiti minimi affinché ciascuno possa esplicarvi le sue risorse personali.
2) Tutelare la dignità ed assicurare sostegno umano e sociale alle famiglie in difficoltà.
3) Sostenere ed aiutare le famiglie in condizioni di disagio economico (residenti e comunque presenti sul territorio) affinché non manchino ad esse i necessari beni alimentari.

Azioni a supporto del progetto:
1) azione formativa nelle scuole sul tema della fame nel mondo attraverso lezioni, dibattiti, proiezioni video, materiale audiovisivo e cartografico, ecc.);
2) raccolta diretta di beni alimentari nella giornata del 24 novembre con il coinvolgimento dei clubs della Circoscrizione, delle Scuole, delle parrocchie e di Associazioni varie;
3) raccolta di beni alimentari presso aziende agricole con problemi di stock e di eccedenze;
4) raccolta di fondi presso banche, aziende industriali e commerciali, con cene di beneficenza e lotterie appositamente organizzate

Analisi del contesto. Il contesto presenta alcuni indubitabili punti di forza, tra i quali bisogna annoverare la presenza sul territorio di Fisciano del “Banco Alimentare Campania Onlus”, col quale già in passato abbiamo avuto una forte e fruttuosa collaborazione. Ad esso intendiamo far capo anche in questa circostanza sia per la raccolta sia per la distribuzione dei beni alimentari. C’è infine da sottolineare che, come per il passato, già è stata prevista anche quest’anno una cena di beneficenza per la raccolta di fondi presso la sede stessa dal Banco Alimentare, finalizzata all’acquisto di un furgone-frigorifero.
Altro ragguardevole punto di forza è la collaborazione attiva, già accertata, delle istituzioni (tra cui gli Enti locali) e la possibilità di coordinarsi in rete con le altre Associazioni che sul territorio svolgono attività di sostegno sociale.

Partner territoriali. Attraverso il coordinamento del “Banco Alimentare Campania Onlus” l’azione di assistenza sul territorio sarà svolta attraverso partner convenzionati quali Caritas e parrocchie, mense per i poveri, banchi di solidarietà, centri di ascolto, Associazioni operanti sul territorio, Centri di prima accoglienza e aiuto per unità di strada, Servizi sociali.

Monitoraggio, valutazione e comunicazione dei risultati ottenuti. L’attività svolta sarà monitorata nel corso del suo svolgimento con un accurato controllo di tutte le sue fasi; e valutata nel suo esito finale in relazione agli obiettivi programmati.
Si pensa di fornirne adeguata comunicazione alle altre Circoscrizioni collegate in rete e tramite la rivista del Distretto Lions 108 Ya.

NEWS SUL BANCO ALIMENTARE

24 NOVEMBRE GIORNATA DELLA COLLETTA ALIMENTARE

Invito tutti i CLUB della IV Circoscrizione a partecipare alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare e a contattarmi per ricevere informazioni sui supermercati che aderiscono alla raccolta in Campania, con la possibilità di ricevere locandina dell’evento personalizzata e kit di supporto

La Specialist IV Circoscrizione BANCO ALIMENTARE
Alfonsina D’Ambrosio
Cell 333 488 8911