Michele Roperto 2011-2012

Motto: “Nulla è impossibile …… se lo vuoi: anche le utopie sono una meta”

ropertomichele
Michele Roperto
Governatore 2011-2012

Cari Socie e Soci,

è mio dovere porre brevi considerazioni a presentazione dell’organigramma.

Vorrei potervi dire che questo organigramma ha una sua anima nel senso dell’impegno profuso per non fare una semplice collocazione di nomi, ma teso alla ricerca di un equilibrio che rispecchi la realtà del nostro territorio e del nostro distretto.

Debbo confessarvi che è stata una fatica, poiché, ancora ad oggi, non riusciamo ad avere un annuario completo delle notizie di ciascun socio e della professione esercitata.

E’ una lacuna che mi impegno, con apposito incarico amministrativo, ad eliminare.

Intanto l’incompletezza ha reso più difficile l’esercizio della scelta e certamente sarò caduto in errori e omissioni.

Vi chiedo scusa già da oggi e chiedo scusa, in particolare, a quegli amici che, forse, avrei dovuto tenere più presenti e così non è stato.

Mi consola il poter pensare che ognuno di noi si senta partecipe dell’annuale impegno lionistico indipendentemente dalla carica.

Voglio credere che sia così, anche se i segni di questi ultimi tempi mi inducono a pensare che è veramente difficile praticare un tale impegno; e ciò deduco da una attenzione, talvolta parossistica,che ho sentito aleggiare sulle scelte che il Governatore avrebbe fatto nell’attribuire le cariche.

Un atteggiamento di maggior serenità sarebbe stato più naturale.

Vuol dire che dobbiamo continuare a migliorarci, incominciando da me.

Non mi sento un condottiero o uno stratega. Ritengo di essere solo un primus inter pares che è stato gratificato dal lionismo, al di là di quelli che potrebbero essere stati i suoi meriti.

guidoncino_roperto

Se un merito ho, è quello di aver creduto nella grandezza della testimonianza lions che giorno dopo giorno è diventata mio modo naturale di pensare, tanto da essere assunta come un modo piacevole del mio essere; sono infatti sempre contento e direi felice, quando mi trovo in mezzo a voi.

Tutti possiamo raggiungere un livello accettabile di soddisfazione dello spirito che ci rende più umani nella pratica lionistica.

Si può fare!

E’ solo sufficiente che noi riscopriamo la forza della volontà e attraverso di essa operiamo anche nelle cose e nei momenti più difficili.

Il “volli, sempre volli, fortissimamente volli” non deve essere inteso come appartenere a quel Vittorio che il Foscolo dice venne ad ispirarsi ai Marmi dei Grandi di Santa Croce a Firenze.

Esso può appartenere a tutti noi solo che lo vogliano.

Quest’anno, che ho voluto caratterizzare come l’anno della volontà, può farci acquistare questa appartenenza.

All’indomani, saremo certamente migliori e più forti, dotati di un forte animo che ci permetterà di sperare nelle cose difficili e ci farà essere presenti nelle lotte là dove si discutono e si costruiscono i destini delle nostre comunità.

A quel punto saremo stati eroi straordinari di una storia che, nata nel 1917, ancora continua e si ingrandisce come se da un semplice rivolo sia derivato un fiume navigabile.

Auguri a tutti di buon lavoro e perdonatemi ancora per gli errori che certamente ho commesso, in particolare la colpa di avervi fatto aspettare oltre il giusto per questo organigramma.

Michele Roperto

ORGANIGRAMMA

Condividi