---

Fondazione Distretto 108Ya

Lettera di Gianfranco Sava

---

Carissimi consoci, carissimi amici,

abbiamo osservato che viene invocato da più parti l’intervento finanziario di LCIF ed abbiamo rilevato con piacere che è stato invocato anche quello della nostra Fondazione distrettuale. Diciamo con piacere, perché ci accorgiamo che questa nostra preziosa istituzione, nell’immaginario collettivo, comincia ad integrarsi nel panorama delle strutture a servizio dei Club Leo e Lions alle quali far riferimento nel momento del bisogno. Ebbene, sentito il Governatore Nicola Clausi, ed anche a nome del Presidente del Consiglio di Amministrazione PDG Vittorio Del Vecchio e dei componenti Gennaro Corcione, Antonio De Caro e Gennaro Nebbioso e dei componenti del CS, desidero comunicarvi che la Fondazione distrettuale ha preso tempestivamente in considerazione la possibilità di un proprio intervento, nei limiti, evidentemente, delle proprie attuali disponibilità finanziarie, e magari integrativo e addirittura di entità anche maggiore di quella che, leggo, è stata proposta da LCIF, ma ne ha decisamente escluso l’ipotesi in questa fase della crisi che, come è noto, è tuttora di emergenza assoluta. Oggi servono mascherine, macchinari per aiutare la respirazione, posti letto, ospedali, … e, soprattutto medici ed infermieri! Ed allora quale significativo progetto di servizio potrebbe essere messo in campo dai Lions in questa fase della crisi sanitaria, tale da richiedere un intervento compatibile con le risorse finanziarie della Fondazione distrettuale? A nostro giudizio, a meno di non voler pensare ad una, sia pur utile, mera donazione a favore degli ospedali (donazione che comunque alcuni gruppi di Lions stanno già facendo in autonomia, e che potrebbero fare anche con l’intervento di LCIF), qualunque altra proposta rischierebbe di apparire velleitaria; e, dunque, solo al termine della pandemia, o comunque in un momento altro e successivo, i nostri Club Lions e Leo potranno valutare su ogni singolo territorio le esigenze particolari da prendere utilmente in considerazione con proposte di più mirate attività di servizio in coerenza con le finalità statutarie della Fondazione. E crediamo, anzi, che all’uopo … potrebbe avviarsi una sorta di concorso di idee che, se siete d’accordo, potrebbe partire fin da questo momento. Noi crediamo che in questa fase specifica della pandemia l’unica possibilità di azione estrena che in questo momento abbiamo noi Lions, ad eccezione dei nostri soci medici ed infermieri - ai quali va il ringraziamento dell’intero Paese e dunque anche il nostro - sia quella di contribuire al contenimento del contagio; e ciò nell’unico modo possibile, che è quello indicato dalle nostre autorità, e dunque altro non facendo se non restando a casa. Naturalmente alla regola anzidetta potrebbero fare eccezione, come detto, solo i nostri soci medici ed infermieri che, se non già impegnati, sussidiariamente integrandosi con il comparto della sanità regionale ed in conformità delle disposizioni dei propri ordini professionali, potrebbero proporre se stessi per operare sul campo e/o per fornire adeguata formazione ai medici ed agli infermieri che stanno per essere assunti tutte le Regioni del Paese. Nell’attesa di ricevere, al momento opportuno, adeguate proposte di servizio da parte dei Club Lions e Leo, e nell’augurare ai nostri soci medici ed infermieri - cui rinnoviamo ogni riconoscente ringraziamento - un lavoro fecondo in favore della collettività, anche a nome della Fondazione saluto tutti con tanto affetto.

                                                PDG Gianfranco Sava
                                                Coordinatore del CS della Fondazione del Distretto 108 YA

 

---
---

RISPONDENDO A QUESTA MAIL NON SI RAGGIUNGE NESSUN DESTINATARIO